Solstice

DesignPhotoshop

Solstice è un festival di arti varie organizzato da un collettivo di giovani grafici. L’evento trova la sua location nel parco della Limonaia di Villa Stibbert, a Firenze. Le date previste sono il 20 e il 21 giugno, momento del solstizio d’estate, e il festival sarà organizzato in diverse fasi durante le due giornate. La mattina del 20 giugno ci sarà l’inizio “della due giorni”, con degli workshop interattivi ,che si terranno all’esterno, i quali coinvolgeranno tutti i visitatori e saranno alla portata anche dei più piccoli. Per questo evento saranno disponibili diversi professionisti del settore con cui esercitarsi durante tutta la durata degli workshop. Durante tutta la giornata saranno esposti degli elaborati degli appartenenti al collettivo, i quali saranno presenti per domande e curiosità rispetto a ciascun’opera. La sera a partire dalle 18:00 inizierà l’apericena, accompagnato da musica live di band emergenti sulla scena fiorentina e non, mentre dalla mezzanotte il Museo delle Armature si animerà grazie al Dj set, che prevederà la proiezioni degli elaborati grafici sulle pareti del museo a ritmo di musica. 

I loghi proposti sono caratterizzati da colori vivaci e brillanti in maniera da suggerire subito il mood della serata. I primi 3 loghi sono ispirati al momento in cui si svolge il festival, ovvero la notte del Solstizio d’estate. Il quarto logo, invece, punta molto sull’aspetto grafico dell’evento, unendo un font calligrafico, quasi street, con il pennino di Illustrator e mantenendo comunque la palette dei colori vivaci. 

Schermata 2016-05-30 alle 11.00.31

Schermata 2016-05-30 alle 11.01.21

 I manifesti proposti percorrono due strade molto differenti. Il primo focalizza l’attenzione della location come luogo d’arte, rendendo il concetto del doppio attraverso la loggetta riflessa e capovolta e i colori agli opposti. Il secondo manifesto punta su tinte piatte e viene arricchito da una foto in scala di grigio di cui vengono enfatizzati i tratti principali attraverso delle linee di colore, mettendo il focus, quindi, sull’aspetto grafico dell’evento. 

573e5d27397605.563647a6c935e
ce915927397605.563647a6c0c08

I manifesti definitivi sono un’elaborazione del primo manifesto. E’ infatti rimasto lo sfondo naturale messo a contrasto, ma il doppio è dato da un elemento grafico o “artistico” posto a contrasto di un elemento musicale (per la sera). Per motivi di leggibilità del font tutte le informazioni, compreso il logo, sono posti su una barra bianca che taglia trasversalmente il manifesto. 

5dbb3f27397605.563647a6d0570 174a8727397605.563647a705553 542d1d27397605.563647a6cbb9c bc188c27397605.563647a6f0bab

I manifesti specifici per l’evento del giorno e della sera riprendono le rispettive parti assegnategli nel manifesto complessivo. La banda trasversale diventa dritta e apporta un tocco di colore in più. 

41575f27397605.563647a6e1c58

aeda5927397605.563647a6dad37

Ai manifesti teaser viene dato il compito di creare interesse nei confronti dell’evento su Facebook, ma senza che diano alcuna informazione su di esso. I teaser puntano sulla location rendendola pop, quindi lasciando trasparire il lato grafico.

5c732a27397605.563647a6a995b

7ada9e27397605.563647a70d9cb

Le grafiche social indispensabili sono date dall’immagine copertina e dall’immagine profilo. L’immagine profilo è composta unicamente dal logo dell’evento, mentre la copertina, caratterizzata dalla palette di colori accesi, cerca di unire arte e divertimento, quindi un buon mix fra le attività proposte al festival.

55a6db27397605.563647a711d3a

Seguimi anche sui social!

3 Thoughts on Solstice

  1. Reply

    This is great blog, I will certainly be back.

    • Reply

      I appreciate that, thank you so much!

  2. Reply

    Awesome blog. I enjoyed reading it! Thank you!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>